Resoconto Zloty Tur 2016

zloty results 2016

Siamo arrivati a commentare questo Zloty Tur 2016 esattamente il giorno dopo la sua conclusione. Come avevo già accennato in un precedente articolo non erano presenti atleti degli Assi Tricolori purtroppo ma ho voluto commentare ugualmente questa grande manifestazione per informare e tenere aggiornati tutti i nostri sostenitori che piano piano si stanno appassionando al mondo del braccio di ferro.

Il fenomeno di questa coppa del mondo per quanto rappresenta l’Italia è stato senza ombra di dubbio Ermes Gasparini. Come avevo già scritto per me questo giovane fenomeno è il braccioferrista più forte di tutti i tempi che abbia indossato la maglia italiana e uno dei migliori al mondo, Lo ha dimostrato in questa gara vincendo la categoria dei novantacinque chilogrammi riuscendo a battere in finale il venti volte campione del mondo Rustam Babayev e piazzandosi addirittura quarto nell’open con il braccio destro. E’ il miglior risultato ottenuto dall’Italia in questa competizione che ricordiamo è la più difficile al mondo. Tutti gli Assi ci tengono a congratularsi con Ermes per la grandissima impresa.

I nostri complimenti a seguire vanno anche a un altro grande atleta italiano che con questa gara ha dimostrato di essere a pieno titolo il peso leggero più forte di tutti i tempo nel panorama italiano oltre a uno dei migliori in assoluto anche tra i pesi maggiori: parliamo di Thomas Manghi. Thomas ho disputato una gara impeccabile arrivando al secondo posto in una numerosa categoria con grandissimi nomi. Dopo il podio all’europeo di quest’anno questa competizione gli permette di chiudere in bellezza una stagione fantastica. Estendiamo inoltre le congratulazioni a tutti gli atleti che ci hanno rappresentato il questa gara ovvero Arutyunyan Grant, Manuel Battaglia, Cappa Davide e Noemi Gasparini (sorella di Ermes). Tutti hanno dato il meglio di loro e si sono distinti in una competizione con un livello altissimo. Complimenti di nuovo a tutti da parte degli Assi Tricolori e forza a tutto il braccio di ferro italiano. Qui di seguito ho inserito le classifiche delle categorie dove hanno gareggiato i nostri atleti.

Iniziamo ad elencare i risultati con il braccio destro (ho evidenziato i nomi dei nostri atleti per individuarli meglio a colpo d’occhio).

MEN RIGHT 63KG

  1. TALGATBEK, RUSTEMBEK KAZAKHSTAN
  2. MANGHI, THOMAS ITALY
  3. GABRAVA, VILENI GEORGIA
  4. PRETSUASHVILI, ALEKS GEORGIA
  5. NURDAULET, KADYR KAZAKHSTAN
  6. DANJO, MITSUHIRO JAPAN
  7. TSIUSHYN, DZMITRY BELARUS
  8. HARUTYNYAN, HRANT ITALY
  9. ABILDA, YERZHAN KAZAKHSTAN
  10. MORIN, RYAN USA
  11. JORDAO, LUCIANO BRAZIL
  12. DILMAGHANIAN, REZA USA
  13. MAKARANKA, ALEH BELARUS
  14. NAZIMOV, KHUMOYUN UZBEKISTAN
  15. AVRAMENKO, IGOR RUSSIA
  16. KUSNIERCZYK, DAMIAN POLAND
  17. WIKLAND, KRISTIAN SWEDEN
  18. ADAMYAN, ASHOT ARMENIA

MEN RIGHT 95KG

  1. GASPARINI, ERMES ITALY
  2. BABAIEV, RUSTAM UKRAINE
  3. GUNASHOV, RAFIQ AZERBAIJAN
  4. DZERANOV, GEORGIY KAZAKHSTAN
  5. STETSIUK, VADIM UKRAINE
  6. ISMAILOV, ZELIMHAN RUSSIA
  7. MOLENDA, MARCIN POLAND
  8. LABAN, ALIAKSANDR BELARUS
  9. AYMERIC, PRADINES FRANCE
  10. KOLEV, STANIMIR FRANCE
  11. MONACHOWICZ, MAREK POLAND

MEN RIGHT +105KG

  1. TRUBIN, DMITRIY KAZAKHSTAN
  2. KVIKVINIA, GENADI GEORGIA
  3. PUSHKAR, ANDRIY UKRAINE
  4. GRIGAITIS, MODESTAS LITHUANIA
  5. LIASHCUK, GRIGORII RUSSIA
  6. MATUSIAK, PIOTR POLAND
  7. TODD, MICHAEL USA
  8. BATAGLIA, MANUEL ITALY
  9. SHMYKO, DZMITRY BELARUS
  10. PAVIN, DMITRIY RUSSIA
  11. MNATSAKANYAN, TIGRAN ARMENIA
  12. ABDOLVAND, MAHDI IRAN
  13. CAPPA, DAVIDE ITALY
  14. CHAPUKHYAN, ARMEN ARMENIA
  15. GLOWACKI, SLAWOMIR POLAND
  16. CHRISTENSEN, TONNI DENMARK
  17. CINGUDIS, DZINTARS LATVIA

MEN RIGHT OPEN

  1. PUSHKAR, ANDRIY UKRAINE
  2. LALETIN, VITALII RUSSIA
  3. KOSTADINOV, KRASIMIR BULGARIA
  4. GASPARINI, ERMES ITALY
  5. BABAIEV, RUSTAM UKRAINE
  6. TRUBIN, DMITRIY KAZAKHSTAN
  7. LIASHCUK, GRIGORII RUSSIA
  8. KHASPEKOV, GEORGY RUSSIA
  9. KVIKVINIA, GENADI GEORGIA
  10. GRIGAITIS, MODESTAS LITHUANIA
  11. SADIVAKASSOV, NURDAULET KAZAKHSTAN
  12. DZERANOV, GEORGIY KAZAKHSTAN

Adesso passiamo a i risultati con il braccio sinistro:

MEN LEFT 63KG

  1. GABRAVA, VILENI GEORGIA
  2. ADAMYAN, ASHOT ARMENIA
  3. ABILDA, YERZHAN KAZAKHSTAN
  4. TALGATBEK, RUSTEMBEK KAZAKHSTAN
  5. BEIMEN, ANYKBAY KAZAKHSTAN
  6. MAKARANKA, ALEH BELARUS
  7. MORIN, RYAN USA
  8. JORDAO, LUCIANO BRAZIL
  9. HARUTYNYAN, HRANT ITALY
  10. DILMAGHANIAN, REZA USA
  11. WIKLAND, KRISTIAN SWEDEN
  12. TSIUSHYN, DZMITRY BELARUS
  13. DANJO, MITSUHIRO JAPAN

MEN LEFT 95KG

  1. BABAIEV, RUSTAM UKRAINE
  2. STETSIUK, VADIM UKRAINE
  3. FUDALA, LUCJAN POLAND
  4. DZERANOV, GEORGIY KAZAKHSTAN
  5. LABAN, ALIAKSANDR BELARUS
  6. GASPARINI, ERMES ITALY
  7. ISMAILOV, ZELIMHAN RUSSIA
  8. ANTONOVICS, RAIMONDS LATVIA

MEN LEFT +105KG

  1. TRUBIN, DMITRIY KAZAKHSTAN
  2. PUSHKAR, ANDRIY UKRAINE
  3. SHMYKO, DZMITRY BELARUS
  4. LALETIN, VITALII RUSSIA
  5. PAVIN, DMITRIY RUSSIA
  6. BATTAGLIA, MANUEL ITALY
  7. LIASHCUK, GRIGORII RUSSIA
  8. MALTCEV, RUSLAN RUSSIA
  9. MATUSIAK, PIOTR POLAND
  10. GLOWACKI, SLAWOMIR POLAND
  11. CAPPA, DAVIDE ITALY
  12. CHRISTENSEN, TONNI DENMARK
  13. MNATSAKANYAN, TIGRAN ARMENIA
  14. CINGUDIS, DZINTARS LATVIA

WOMEN LEFT 65KG

  1. LYAKHOVA, YEKATERINA KAZAKHSTAN
  2. WAWRZYNIAK, MARLENA POLAND
  3. KULPINA, ELENA RUSSIA
  4. GASPARINI, NOEMI ITALY